I costumi per Halloween! e tu che maschera sei?

Malocchio e gatti neri, malefici misteri
Il grido di un bambino bruciato nel camino
Nell’occhio di una strega, il diavolo s’annega
E spunta fuori l’ombra: l’ombra della strega!
La vigilia d’Ognissanti han paura tutti quanti
È la notte delle streghe
Chi non paga presto piange!!

Così narrava John Carpenter nel suo “Halloween la notte delle streghe” (1978). Ebbene è arrivato Halloween e voi che state ancora pensando a cosa mettervi per la più importante festa delle streghe di sempre non disperate! Ecco i consigli di BzUp, che vuole vedervi tutti in strada a chiedere “dolcetto o scherzetto” e soprattutto nei locali a festeggiare questa notte magnifica!!!

Per prima cosa ricordate bene: è una festa Horror, quindi non esistono cowboy, puffi, fatine e zorro (a meno che non siano sanguinanti o in versione zombie..). L’abito deve avere uno stile pauroso e inquietante, se volete anche ridicolo ma con una punta di terrore!!

E allora cominciamo dalle più paurose pellicole di tutti i tempi, con alcuni consigli sul come trasformarvi nel vostro incubo preferito!!!

 

Freddy Krueger in”Nightmare, dal profondo della notte”. Allora: un bel maglione anni ’70 (possibilmente quel maglione) un cappello del nonno (in questa regione è pieno non avete scuse) e il guanto di Freddy, che potete acquistare facilmente in rete. In alternativa tagliate da una scatola di plastica 4 “lame” sottili e ricopritele con carta stagnola liscia (non arricciatela), bucate un vecchio guanto scuro e infilate le lame. Potete incollarle con una colla a secco.

Il viso di Freddy è molto complicato e vi rimandiamo a questo sito specializzato.

 

Jason Voorhees in”Venerdì 13″. Una maschera da hockey in questa regione non ve la toglie nessuno.. Per il resto serve un bel fisicone e un maglione da ginnastica chiaro e sporco aperto. Ah.. un macete (finto!!)

 

Il maledetto Brandon Lee in “Il Corvo”. Serve fondotinta bianco, che va spalmato su tutto il viso, stessa cosa con la cipria per fissare ben bene. Una volta sbiancati toccherà all’ombretto nero per gli occhi e un rossetto rosso scuro o nero per la bocca. Nulla di complicato, d’altronde non può piovere per sempre..

 

Il magnifico Leatherface in”non aprite quella porta”. Fare la cucitura intorno alla fronte non è così complicato (basta una matita scura e spessa). Seguite le istruzioni date a “il corvo” per il pallore, ma macchiatelo con della cenere. Generalmente porta una cravatta nera e una camicia bianca sporca. Il gioco è fatto.

I cattivoni di “Arancia Meccanica”, che potrebbe essere anche un bel vestito di gruppo.. sono 4.. In questo caso i dettagli sono più importanti del previsto.. Siamo capaci tutti di vestirci con una tuta bianca e un turbante nero, ma non dimenticate i mutandoni da nonna sopra ai pantaloni (sopra ai pantaloni) e il dettaglio occhi, le ciglia basse vanno ben evidenziate..

 

Psicopatici da strada. Prendete ispirazione delle maschere tratte da “La notte del giudizio 1 e 2”, se guardate il film guadagnerete diversi spunti..

 

La “Bambola assassina”. Potete fare meglio di questa bimba, tuttavia imparate dal suo sguardo mentecatto.. da paura..

 

Per chi ha zigomi (e gusti) particolari.. “Saw”. Scordatevi gli occhi, per il resto si può fare. Vi servirà un ombretto bianco Mat (meglio opaco, non con i brillantini) una matita rossa per fare quei graziosissimi cerchi sulle guancie, rossetto color lampone e del mascarana nero volumizzante ed allungante. anche in questo caso seguite le stesse istruzioni per “Il corvo” e non dovreste avere problemi. Se viene bene sarete i Re della festa!!

Jack di “Nightmare before christmas”. Questa è durissima. La maschera si trova in rete o nei negozi ad un prezzo modico. Servono dei trampoli ed un vestito bello lungo (ma elegante). Anche se non viene uguale, grazie alla maschera sarete riconoscibilissimi. Un bel guanto da scheletro sarebbe la chicca..

 

It, il pagliaccio assassino – sempre terribile!! Solito fondotinta bianco, che va spalmato su tutto il viso,e la cipria a seguire. Un bel naso da pagliaccio e parruccone. E mi raccomando, tanta tanta allegria!!!

Jocker dell’indimenticabile Heath Ledger, ma anche qualcosa di alternativo..

 

Qualunque personaggio di Jack Nicholson. Jack è inimitabile, dovrete solo fare i pazzi, ma come lui..

 

Cappuccetto rosso Horror.. Un bel fazzolettino della nonna (rosso), un completino sexy e soprattutto l’atteggiamento da svampita. Calze bianche e fazzoletto (magari sulla testa a mo di foulard) sono i segni di riconoscimento. Per il sangue finto vedete in fondo all’articolo.

Edgar Allan Poe o alcuni dei suoi personaggi..

 

Se volete qualcosa di divertente optate per un fantasma o per un “particolare fantasma”..

 

Mummia, Mummia Zombie, Mummiagirl.. Allora serviranno delle garze, tante garze. Prima di tutto immergtele in un pentolone con allegate 5-6 bustine di tè nero in infusione. Questo regalerà al vostro costume un aspetto antico e macabro. Dopo che si saranno asciugate (capito?) cucite qualche pezzo di garza in modo irregolare alla vita dei pantaloni, in modo che pendano fin sotto le ginocchia. Infilate le scarpe e metteteci sopra i calzini (grossi, quelli da neve bianchi). Poi iniziate ad avvolgervi (servirà un aiutino..) ruotando per bene iniziando dalla testa, poi le braccia, le mani, fino ai calzini (le donne possono utilizzare la variante qui sotto, gli uomini no).

 

Vampiro, Vampira, e ci fermiamo qui perché le varianti sono innumerevoli, ma sperimentate pure.. Il look da vampiro è abbastanza semplice: mettete un sacco di crema (magari quella idratante) sul viso, poi applicate un rossetto scuro (rosso, porpora o viola) e contornate con la matita nera così da rendere il tutto molto più evidente. Un bel paio di canini finti da 2 € daranno un tocco in più.  Gli occhi devono trasparire orrore, quindi ombretto e mascara a volontà ma con classe, i vampiri sono eleganti. Non dimenticatelo.

 

Licantropo, basta una maschera e una camicia strappata. Ah, e ululare di tanto in tanto.

 

La sposa cadavere, abito semplice ma dall’effetto straordinario. Capelli rossi, viso bianco, ombretto intorno agli occhi e un fino velo bianco (bianco, non nero) in testa.

 

Dottore pazzo. Serve un grembiule blu (adesso non ditemi che non trovate un grembiule blu in Tirolo eh..) o verde e va schizzato con del sangue finto, magari lanciatevelo proprio addosso.
Sotto al grembiule una tuta chiara pulita in modo da evidenziare le differenze con il grembiule insanguinato. Utile uno strumento di tortura e una mascherina.

Gatto nero, se non trovate qualcosa di più sexy. Che dire, questo per la verità è un completino di una famosa ditta di intimo (qualcuno l’ha già riconosciuto eh?..). Ci vuole “solo” un bel fisico.

Strega, classica ma molto personalizzabile. Un buon look da strega parte dai capelli: Dunque, spazzolate con cura e raccoglieteli con una molletta in alto, lasciando la parte di sotto libera, spruzzandoci magari un po’ di lacca per bloccarli. Con un pettine a coda, cotonate un po’ i capelli verso le radici, lasciando libera la punta. Spruzzate un altro po’ di lacca e fate la stessa cosa per tutte le ciocche, liberando anche quelle che avete precedentemente chiuso con una pinza. Potete anche di fermarvi così, con un’acconciatura disordinata ideale per un look da strega. Per rendere più particolare l’hairstyle, potete anche alzare la parte di sotto dei capelli, gonfiando così la parte superiore. Dovrete bloccarli con tanti fermagli, in maniera tale da sollevare completamente la vostra acconciatura. La parte superiore sistematela meglio, usando un altro po’ di lacca e cotonando meglio i ciuffi, in maniera tale da dare un po’ di ordine al vostro disordine.

 

Pirata fantasma, questo è un po’ complicato eh.. ma con un po’ di fantasia chissà..

Vestiti di gruppo

Carina l’idea di formare un bel gruppo per Halloween con costumi in sintonia. Vi consigliamo i membri di arancia meccanica (sono 4), la Famiglia Adams, Scooby doo, i pazzi de “la notte del giudizio”, magari un gruppo di Zombie o anche Ghostbusters con il Marshmallow Man.

Alcuni pratici consigli

Il sangue finto

Serve del Ketchup, acqua, colorante alimentare e sciroppo di mais. Prima di tutto 5 cucchiai di Ketchup seguiti da 200ml di acqua. Mescolate lentamente fino al raggiungimento della densità desiderata. A questo punto aggiungiungete alcune gocce di colore alimentare rosso e un cucchiaio di sciroppo di mais. Mescolate ancora per bene per due, tre minuti. Ecco fatto. Ripetere l’operazione per maggiori quantità. Per il sangue da mettere sul viso dovrete aumetare il dosaggio del ketchup, così che sia il più denso possibile. Lascitelo seccare sul viso e riproponetelo più volte. Per un effetto lucido aggiungete un pò di smalto trasparente.

Il cappello da strega

Serve scotch, colla, forbici e due fogli di cartoncino nero, niente di più. Prendete uno dei due fogli e formate il cono del cappello e regolate la base con le forbici. Sull’altro cartoncino disegnate la base del cappello, con la classica forma ad anello, e ritagliatela. Ora infilate il bordo sul cappello, fermatelo con lo scotch e fissatelo con la colla. Per completare l’opera potreste anche aggiungere alla base del vostro cappello una striscia di carta crespa arancione, su cui disegnare una fibbia dorata. Stroppicciatelo un pò ed inclinate all’indietro.

Trucco e noleggio costumi. Dove?

Al centro commerciale 20twenty c’è un piccolo stand con la possibilità di noleggio costumi e trucchi, ma anche a Pineta di Laives presso il “Nuovo Gruppo carnevalesco” in via S. Giovanni Bosco c’è la possibilità di noleggiarli; mentre il Kostümfundus di via Roen a Bolzano offre il servizio di noleggio costumi teatrali (lunedì e giovedì dalle 16 alle 19; venerdì dalle 10 alle 13). A Merano infine, abbiamo Kryolan in via Cavour Camillo Benso 44, qui troverete trucchi ed effetti speciali professionali.

Per quanto riguarda l’acquisto dei trucchi ci sono diversi negozi di giocattoli in città che sicuramente metteranno a disposizione il loro ricco repertorio.

Infine vi dedichiamo questa filastrocca che qualcuno di voi ricorderà bene.. nei suoi incubi!!!!

Uno, due, tre Freddy viene per te,
quattro, cinque, sei al sicuro non sei,
sette, otto il crocifisso tieni stretto,
otto, nove se t’addormenti non sai dove vai,
nove, dieci, apri gli occhi e accendi le luci…

AAHAHAHAHAHH!!!!!

Immagini tratte dal Web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *